domenica 7 settembre 2014

Kalachakra ritratti


Kalachakra from Elisa Chiodarelli on Vimeo.
Una delle grandi opportunità nel partecipare al Kalachakra 2014 a Leh è stata la possibilità di vedere tante persone meravigliosamente diverse tutte riunite nello stesso posto.
Ricordo che la mattina, andando a piedi verso il teaching ground per assistere agli insegnamenti del Dalai Lama e poi all'iniziazione, mi prendeva una specie di "febbre da ritratto": c'erano così tante persone incredibili da osservare, tutte in movimento e tutte - quasi - inafferrabili :-)
Allora lasciavo andare avanti i miei compagni di viaggio e mi appostavo dove mi sembrava di poter essere in posizione più favorevole per poterne riprenderne qualcuno.
Un bagno di umanità davvero indimenticabile!





8 commenti:

Silvia ha detto...

L'aspetto che mi commuove di più dei riti collettivi è che per una volta una massa incredibile di umanità è insieme. Siamo insieme, tutti vicini, uniti spiritualmente e anche se si litiga, se ci si innervosisce...si rimane uniti per condividere una esperienza, in fondo... la vita.
E' un desiderio che si realizza per ora temporaneamente purtroppo, un ideale di fratellanza, un semina che darà i suoi frutti :-)

daniela fantini ha detto...

Elisa, difficilmente mi commuovo. Ma sento di essere rimasta per sempre lì in quel fiume di gente accomunata da un unico, nobilissimo, ideale.E' stata un'esperienza di un impatto travolgente. Grazie per il tuo lavoro. Ecco che fine facevi!!!!!!!!

Silvia Merialdo ha detto...

Bellissimi volti, bellissima umanità.
E anche gli oggetti che si portano dietro: qualcuno con una mascherina, qualcuno con un libro, un ombrello, un tappetino o un oggetto per la preghiera.
Tutti con una grande pace negli occhi.

Elisa Chiodarelli ha detto...

@ Silvia, hai ragione, la sensazione di essere "uno di tutti" in quei momenti particolari è fortissima ed è davvero commovente :-)

@ ciao Daniela! grazie di essere passata di qua: credo anch'io che l'eco dell'esperienza che abbiamo fatto rimarrà con noi sempre...

@ Silvia: si, i particolari da osservare sono davvero infiniti: dalle rughe sui visi ai colori fantastici degli abiti delle donne... è troppo bello viaggiare!

Peter Vercauteren ha detto...

Non credo che facilmente troverai un misto così multicolore dell'umanità. Hai catturato quel aspetto alla perfezione con delle foto che ti commuovono, con dei colori che ti prendono per la gola e dei ritratti che irradiano la speranza e la determinazione di quelle persone. Complimenti!

Elisa Chiodarelli ha detto...

ciao Peter e grazie per il fiume di apprezzamenti!!
Infatti questi posti sono eccezionali da un milione di punti di vista!

Nela San ha detto...

Credo che nelle tue foto si colga quella magia , quel sussulto positivo che solo si può vivere in situazioni di alta spiritualità come questa.
Grazie per l'augurio e ti mando un mondo, un grande mondo di serenità . Auguri cari.

Elisa Chiodarelli ha detto...

tutto il mondo di serenità e di gioia (che ci serve sempre!) per affrontare il 2015 anche a te, carissima! <3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...