sabato 21 gennaio 2012

Due anni fa

due anni fa in questi giorni mi trovavo nel bel mezzo della campagna rajasthana. Ero al Barefoot College, la scuola dei piedi scalzi, a intervistare Bunker Roy, il suo fondatore. Da quel viaggio e da quelle interviste è nato un documentario, presentato nell'edizione 2010 del Festival Internazionale Ferrara, ma soprattutto è nata una grande stima e amicizia con le persone che fanno parte di quella organizzazione.
In questo post vi propongo il TED talk di Bunker, che è poi il discorso che pronuncia sempre nelle conferenze pubbliche. Nel corso della presentazione, Bunker Roy parla di come è nata la sua Scuola dei piedi scalzi e in cosa consiste l'approccio che lui e il suoi collaboratori hanno proposto in questi ultimi 40 anni ai poveri dei poveri delle campagne indiane.




Il sistema - poi esportato in molti paesi poveri del mondo, soprattutto in Africa - fa leva sulla valorizzazione dei saperi tradizionali, sulla demistificazione e decentralizzazione della tecnologia, sull'uso delle energie rinnovabili, sul valore della fiducia nelle persone (anche quelle povere e senza 'qualifiche'), sulla pazienza e sulla tenacia delle donne, sulle soluzioni semplici alla portata delle persone semplici.
L'approccio è mutuato dalla filosofia di Gandhi, che Bunker è riuscito magnificamente ad attualizzare e a rendere efficace anche nel mondo moderno.

Credo di avere eletto il Barefoot College e Bunker come miei 'eroi' personali: tra le diverse alternative e soluzioni pratiche (o teoriche) che ho potuto conoscere sulla risoluzione dei problemi dei poveri (che sono anche i NOSTRI PERSONALI problemi), questo è quello che più di tutti mi ha convinta. Sia sulla carta che nella realtà, che ho visto con i miei occhi due anni fa al College.

Sul sito TED il filmato con sottotitoli italiani

6 commenti:

Domenico Santi ha detto...

Veramente molto interessante. E soprattutto dà un po' di speranza.

Elisa Chiodarelli ha detto...

sì finalmente un po' di speranza, in mezzo a tutte le brutte notizie quotidiane :-)
... e funziona davvero l'approccio barefoot! l'ho visto prima di tutto nell'atteggiamento diverso delle persone che lo sperimentano quotidianamente.
ciao!

Cristina ha detto...

Grazie Elisa!
Davvero straordinario...

un abbraccio, cris

Elisa Chiodarelli ha detto...

un abbraccio a te Cris!
E' proprio straordinario, sì! E' davvero una soluzione, se si potesse diffondere il più possibile sarebbe bene per tutti.

aracne ha detto...

Magnifico, quest'uomo è un genio. Mi sono commossa ascoltandolo, come mi piacerebbe andare a vedere di persona cosa fanno.

Elisa Chiodarelli ha detto...

ciao Blandina! sì, mi commuovo ogni volta anch'io. Sarà perchè mi sembra che dica delle cose VERE.
Tilonia e il Barefoot College sono vicini a Jaipur, chissà che non ci si possa fare un salto a salutare tutti loro.
Abbraccio ^-^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...